AMC

CONTESTAZIONE SULLA MANCANZA DI COPERTURA FINANZIARIA NEGLI ESPROPRI

Sentenza T.A.R. Campania, Sezione V^, 6 maggio 2015, n° 2503
Nella vicenda trattata dalla sentenza appena indicata i privati che avevano subito l’espropriazione hanno contestato gli atti relativi, affermando che sarebbero illegittimi per mancanza della copertura finanziaria, cioè della dotazione di bilancio idonea e sufficiente per realizzare l’opera pubblica prospettata. Il Tribunale ha però affermato che il privato espropriato non è legittimato a far valere in sede giurisdizionale la pretesa invalidità della delibera con cui è stato approvato il progetto dell’opera pubblica per mancanza di copertura finanziaria, in quanto le disposizioni che prescrivono la necessità di essa sono dirette a tutelare un interesse pubblico (al corretto andamento finanziario dell’Amministrazione) rispetto al quale rimane estraneo il rapporto intersoggettivo tra privato e P.A. agente.

Ricerca


Inserisci chiavi di ricerca all'interno del form e segui i suggerimentii

Risorse:

Clicca per scaricare gli allegati al testo.

Sezione / Materie:

L'articolo è pubblicato nella sezione: news (264)

Diritto Amministrativo:

processo amministrativo (49) - contratti pubblici (22) - appalti (20) - lavori (6)

Diritto dei Beni Immobili:

procedimenti (35) - diritti reali (23) - espropriazioni (19) - risarcimenti (13) - contratti (13) - indennità (11) - vincoli (7)

Clicca per visualizzare gli articoli della materia

Parole chiave:

Parole chiave associate all'articolo. Clicca per navigare i contenuti associati

copertura (1) - espropriazione (15) - finanziamento (1) - finanziaria (1) - interesse (5) - legittimazione (1)