AMC

GIURISDIZIONE IN MATERIA DI APPLICAZIONE DELL’ART. 42 bis T.U. Espropriazioni

Consiglio di Stato, Sez. IV^, sentenza 4 dicembre 2015, n° 5530
Un particolare profilo di interesse in tema di applicazione dell’acquisizione sanante di cui all’art. 42 bis D.P.R. n° 327/2001 è quello relativo al Giudice competente a conoscere le relative controversie. Qualora, infatti, venga in discussione esclusivamente la quantificazione dell’importo dovuto al privato in applicazione dell’art. 42 bis la giurisdizione è dell’Autorità Giudiziaria Ordinaria, come recentemente statuito anche dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione con sentenza n° 22096/2015. Qualora, invece, venga in discussione la correttezza e la legittimità dell’esercizio del potere pubblico nell’applicare tale norma -ad esempio sotto il profilo della motivazione, dell’attualità del pubblico interesse, dell’insussistenza di altre forme per il contemporaneo soddisfacimento dell’interesse pubblico e di quello privato- si è invece in presenza di giurisdizione dell’Autorità giudiziaria amministrativa. Nel caso specifico il Consiglio di Stato ha dichiarato il difetto di giurisdizione del G.A. perchè il ricorrente impugnava solo le determinazioni sul quantum indennitario.

Ricerca


Inserisci chiavi di ricerca all'interno del form e segui i suggerimentii

Risorse:

Clicca per scaricare gli allegati al testo.

Sezione / Materie:

L'articolo è pubblicato nella sezione: news (264)

Diritto Amministrativo:

risarcimento verso la P.A. (24) - indennità (8)

Diritto dei Beni Immobili:

espropriazioni (19) - risarcimenti (13) - pubbliche (12) - opere (12) - indennità (11)

Clicca per visualizzare gli articoli della materia

Parole chiave:

Parole chiave associate all'articolo. Clicca per navigare i contenuti associati

espropriazione (15) - giurisdizione (4) - indennizzo (14) - motivazione (18) - pubblica (11) - quantificazione (2) - risarcimento (15)