AMC

PARERE DELLA SOPRINTENDENZA SULLE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE

Consiglio di Stato, Sez. VI^, sentenza 4 maggio 2015, n° 2215
Nel caso trattato dalla sentenza qui pubblicata era stato impugnato l’annullamento da parte della Soprintendenza di un’autorizzazione paesaggistica rilasciata dal Comune. La parte ricorrente contestava la genericità della motivazione e la sovrapposizione delle valutazioni dell’Organo statale rispetto a quello delegato locale. Ebbene il Consiglio di Stato ha accolto l’appello e riformata la sentenza di primo grado, affermando che la Soprintendenza può valutare compiutamente tutte le questioni sulla trasformazione dei luoghi e quindi sindacare la legittimità dell’atto locale, in quanto essa partecipa alla “co-gestione” del vincolo, funzionale all'”estrema difesa” dello stesso.

Ricerca


Inserisci chiavi di ricerca all'interno del form e segui i suggerimentii

Risorse:

Clicca per scaricare gli allegati al testo.

Sezione / Materie:

L'articolo è pubblicato nella sezione: news (264)

Diritto dei Beni Immobili:

procedimenti (35) - urbanistica e territorio (30) - autorizzazioni (19) - paesaggio ed ambiente (9)

Clicca per visualizzare gli articoli della materia

Parole chiave:

Parole chiave associate all'articolo. Clicca per navigare i contenuti associati

annullamento (5) - autorizzazione (12) - co-gestione (1) - paesaggistica (9) - Soprintendenza (4) - vincolo (4)