Chiave di ricerca: autotutela della P.A.

LEGITTIMO AFFIDAMENTO DEL PRIVATO VERSO LA P.A.

T.A.R. Piemonte-Torino, Sez. II^, sentenza 8 giugno 2017, n° 713
La sentenza qui pubblicata tratta la tematica dell’affidamento riposto dalla parte privata nei confronti dei provvedimenti assunti dalla P.A., con particolare riguardo agli atti di autotutela mediante i quali la P.A. annulla, revoca o ritira propri precedenti provvedimenti. Può, dunque, accadere che il ritiro di provvedimenti, soprattutto se favorevoli alla parte privata o ampliativi, determini pregiudizi o danni che possono dar luogo a domanda di risarcimento determinata dagli atti di ritiro e, comunque, dal comportamento dell’Amministrazione.

SCIA E TERMINE DI DICIOTTO MESI PER L’INTERVENTO DELLA P.A.

Consiglio di Stato, Sez. VI^, sentenza 13 luglio 2017, n° 3462
Il Consiglio di Stato si è pronunciato sulla vicenda relativa ad una D.I.A. edilizia in variante a permesso di costruire presentata tra il 2009 e il 2012, in ordine alla quale l’Amministrazione è intervenuta nel 2015 in autotutela “revocando” gli assensi prestati riguardo all’attività edilizia e ingiungendo la demolizione del realizzato con ripristino dello stato dei luoghi. Avverso tali provvedimenti era insorto il privato ed il T.A.R. aveva respinto il ricorso affermando che l’intervento a distanza di tempo dell’Ente locale si giustificava per la non conformità edilizia e urbanistica delle opere e anche per presunte false rappresentazioni dello stato dei luoghi contenute nell’atto dichiarativo.