AMC

news

INAMMISSIBILI I TEST DIAGNOSTICI (PER CORONAVIRUS) IN MANCANZA DI SINTOMI

T.A.R. Sicilia-Catania, Sez. IV^, Decreto presidenziale 27 marzo 2020, n° 235
Il Presidente del T.A.R. Sicilia-Catania, cui si era rivolta in via di estrema urgenza una Ditta che operava nella diagnostica effettuando attività di laboratorio tramite test per coronavirus, ha respinta la misura cautelare avverso il provvedimento dell’Azienda sanitaria che inibiva questi test

RIMESSE ALLA CORTE COSTITUZIONALE LE “LEGGI NATALIZIE” DELLA REGIONE VENETO

Ricorsi Pres. Consiglio dei Ministri alla Corte Costituzionale avverso leggi della Regione Veneto nn° 50 e 51/2019
Il Consiglio Regionale Veneto ha approvato, due giorni prima di Natale 2019, due leggi in materia “edilizia”: una (la n° 50/2019) per la sanatoria di difformità risalenti nel tempo (cioè anteriori alla Legge n° 10/1977 – c.d. “Legge Bucalossi”) e l’altra (la n° 51/2019) recante nuove disposizioni sul recupero dei sottotetti ai fini abitativi.
Il Consiglio dei Ministri, con estrema sollecitudine, nel febbraio scorso ha impugnato alla Corte Costituzionale entrambe le norme, con i ricorsi che qui si pubblicano

SUL PRESUNTO DANNO DA MANCATO CONSEGUIMENTO DI PARCELLA PROFESSIONALE

Tribunale di Verona, sentenza 4 febbraio 2020, n° 229
Il Tribunale di Verona, regolando fattispecie patrocinata dallo Studio dell’Avv. Massimo Carlin, in un caso piuttosto interessante ove taluni Professionisti avevano convenuto in giudizio una Società e il loro Amministratore per sentirli condannare al risarcimento del danno provocato da mancato conseguimento di compensi professionali

TUTELA CAUTELARE D’URGENZA IN TEMPI DI CORONAVIRUS

T.A.R. Campania-Napoli, Sez. V^, Decreto Giudice delegato 30 marzo 2020, n° 638
Pubblichiamo il Decreto del Giudice Delegato del T.A.R. Napoli – Sez. V^, con cui è stato valutato il rapporto tra la misura cautelare ordinaria e quella straordinaria introdotta con i recenti provvedimenti in tema di coronavirus

in breve:

archivio

Editoriale

archivio



attività dello studio

ALLE SEZIONI UNITE DELLA CASSAZIONE LA QUESTIONE DI GIURISDIZIONE SULLE GARE PER I PARCHEGGI NEGLI AEROPORTI

T.A.R. Veneto, Sez. I^, 23 agosto 2017, n° 797; Consiglio di Stato, Sez. V^, sentenza 29 gennaio 2018, n° 590
Lo scorso 14 gennaio è stata discussa innanzi le Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione la questione relativa alla giurisdizione -amministrativa o civile- in tema di affidamento in subconcessione degli spazi di demanio aeroportuale nei quali sono ricavati i parcheggi per gli utenti dell’Aeroporto.

SULLA COMPETENZA TERRITORIALE NELLE CAUSE DI RIDUZIONE O RESTRIZIONE DI IPOTECA

Tribunale di Vicenza, ordinanza 25 ottobre 2019 proc. n° 2433/2019 R.G.
Il Tribunale di Vicenza, pronunciandosi su questione patrocinata dallo Studio dell’Avv. Massimo Carlin, in accoglimento dell’eccezione formulata dallo Studio medesimo, ha affermato che la domanda giudiziale di cancellazione o riduzione di ipoteca formulata ai sensi dell’art. 2874 Cod. Civ..

archivio

Ricerca


Inserisci chiavi di ricerca all'interno del form e segui i suggerimenti


Pubblicazioni:




Intervista:


Keyeditore Tv
Le concessioni demaniali marittime e lacuali

noterelle

degli Avv.ti Alice Gobatto e Michela Fabbro

SULLE NOTIFICHE TELEMATICHE DEL PROCESSO AMMINISTRATIVO – REGISTRI UTILIZZABILI

Consiglio di Stato, Sez. V^, sentenza 9 marzo 2020, n° 1652
Con questa sentenza è stata risolta la questione relativa all’ammissibilità nell’ambito del processo telematico amministrativo di una notifica eseguita ad una amministrazione pubblica ad una p.e.c. diversa da quella presente nell’elenco tenuto dal Ministero della Giustizia, di cui all’art. 16, C. 12, D.L. n° 179/2012 (elenco inserito nel registro Reginde, accessibile esclusivamente dagli operatori di diritto).

ALLE SEZIONI UNITE DELLA CASSAZIONE IL TEMA DELLA RILEVABILITA’ DELLA NULLITA’ DELLA DELIBERA CONDOMINIALE IN SEDE DI OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO

Costituisce insegnamento consolidato quello secondo cui il Giudice chiamato a decidere sull’opposizione proposta contro un decreto ingiuntivo relativo alla riscossione di contributi condominiali di cui all’art. 63 disp. att. Cod. Civ. si deve limitare a verificare l’esistenza e la permanente efficacia della deliberazione assembleare posta a fondamento della domanda monitoria, non potendo esercitare

archivio